Passione Bonsai Ivrea

Vai ai contenuti

stili

Notizie generali
La classificazione dei bonsai in stili deriva da un’estrapolazione ed un’astrazione dell'aspetto naturale degli alberi. Solo l'attenta osservazione della natura ha permesso ai maestri bonsaisti di riprodurre, con una meticolosa ricerca della perfezione, dimensioni e proporzioni. Comunque nessun bonsai potrà mai essere riprodotto in modo assolutamente identico all'esempio offerto dalla natura, e ciò non rientra neanche nelle intenzioni del bonsaista, poiché una semplice imitazione, risulterebbe troppo artificiale, mentre l'obiettivo prioritario è quello di conferire a queste piccole piante un buon aspetto, ma che risulti libero da schemi fissi e che sia il più naturale possibile.       
Sulla base di queste affermazioni, le classificazioni vanno considerate come semplici indicazioni al processo di modellatura dei bonsai. Se si desidera che un bonsai di Olivo rappresenti la maestosità della sua specie, ci si dovrà concentrare su qual è la sua forma in natura, quanti tronchi possiede, com'è il tessuto del tronco, ecc. Tutto ciò può essere semplificato seguendo i suggerimenti forniti da un'adeguata classificazione, nella quale vengono specificati tutti i dettagli a cui idealmente si deve conformare un albero che si inquadri all’interno di un certo schema. Quando si avrà ben chiara quale forma ideale si desideri dare al proprio albero, sarà tempo di iniziare il processo di modellatura, potatura ed avvolgimento. Certo non è necessario seguire alla lettera ciò che viene suggerito nelle classificazioni: ogni pianta ha le sue peculiarità che vanno rispettate.      
Attraverso un attento studio si potrà comprendere ciò di cui necessita e ciò che assolutamente va contro alla sua natura. Inoltre la scelta di uno stile piuttosto che un altro dipende soprattutto da quello che ogni appassionato di bonsai intende per "aspetto naturale": per una persona che vive in pianura, con vasti prati e colline dolci ed ondulate, gli stili preferiti saranno quelli che possiedono le caratteristiche riscontrabili negli alberi tipici della sua zona; raramente utilizzerà alberi a cascata o radicati su roccia, mentre un abitante della montagna sarà ben sorpreso da un albero con tronco perfettamente diritto e rami parimenti suddivisi attorno ad esso.
Torna ai contenuti